SIMEST (Gruppo CDP) investe nella crescita internazionale di Italiacamp

SIMEST, la società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti che supporta l’internazionalizzazione delle imprese italiane, ha contribuito con 1,2 milioni di euro alla crescita negli Emirati Arabi di Italiacamp, PMI innovativa con sede a Roma e Milano, specializzata nella fornitura di servizi di consulenza sui temi della sostenibilità, dell’impact economy e dell’innovazione per organizzazioni pubbliche e private e Istituzioni.

Con questo investimento, SIMEST ha acquistato una quota di minoranza in Italiacamp EMEA FZE, società di servizi costituita da Italiacamp a fine 2022, con sede a Dubai negli Emirati Arabi Uniti. Italiacamp EMEA è impegnata in percorsi di internazionalizzazione a sostegno e per la valorizzazione del Made in Italy e gestisce il Dubai Hub for Made in Italy, uno spazio di oltre 2.000 metri quadrati tramite il quale vengono erogate attività di consulenza a supporto all’internazionalizzazione delle imprese, networking con le istituzioni locali e education e formazione sui temi del Made in Italy. L’Hub ha sede nella Convention Tower del Dubai World Trade Center (DWTC), free zone dedicata al commercio internazionale fra i principali centri espositivi al mondo e punto di riferimento per i Paesi MENA e dell’Asia.

Le differenti aree di azione per Italiacamp EMEA sono tre:

  • Space, per sviluppare le relazioni tra imprese italiane con partner istituzionali e di business dell’area MENA;
  • Advisory, per supportare le aziende italiane che avviano la propria attività nell’area attraverso un network di relazioni e l’accesso a una piattaforma “phygital” di servizi per l’accelerazione e l’internazionalizzazione del business;
  • Education, per fornire formazione e know-how sul Made in Italy a laureati e professionisti locali tramite specifici programmi di formazione.

Grazie all’investimento di SIMEST, la Società potrà agire da acceleratore di business per le PMI nei Paesi del Golfo, favorendo lo sviluppo delle imprese italiane in settori di interesse strategico prioritario per quest’area geografica come agritech, design, sanità, fintech, mobilità, moda, turismo e in cui il Made in Italy è una best practice a cui guardare.

Nell’operazione è coinvolto anche il Fondo di Venture Capital, strumento agevolativo che SIMEST gestisce in convenzione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

 

22:12
24:12
Apri chat
Come possiamo aiutarti?